ZUPPA DI FARRO ALLA MONTANARA - Le Ricette della Cucina a Modo Mio - La Cucina a Modo Mio - Parola di Chef

Ricette rivisitate
Interviste Golose
Corsi di degustazione
e tanto altro
Vai ai contenuti

Menu principale:

ZUPPA DI FARRO ALLA MONTANARA

La Cucina a Modo Mio - Parola di Chef
Pubblicato da in Ricette Calabresi ·

Comincia il freddo e viene la voglia proprio di una buona zuppa, quindi dedicherò questo inizio mese di febbraio alla preparazione di buone zuppe.

Ingredienti per 4 persone:
– 200 gr di farro
– 1/2 cipolla
– 1 patata
– 2 carote
– 100 gr di funghi prataioli freschi o funghi porcini congelati
– 1/2 costa di sedano
– 3 pomodorini
– 500 ml di brodo vegetale
– sale
– olio evo

Preparazione:

La zuppa di farro alla montanara è una ricetta molto semplice da preparare ma davvero molto gustosa; partiamo col mettere il farro in una ciotola con l’acqua fredda per 1 ora.

Prendiamo le verdure e i funghi, puliamoli e tagliamoli tutti a rettangolo cercando di fare attenzione a farli tutti uguali, così da uniformare le cotture.

In una casseruola fate scaldare l’olio. Aggiungete le verdure e fatele rosolare per un paio di minuti.

Coprite con il brodo vegetale e lasciate cuocere per circa 20 minuti a fuoco dolce, poi frullate circa la metà delle verdure.
Unite il farro e continuate la cottura a fuoco basso per altri 20 minuti aggiustando di sale e aggiungendo man mano altro brodo.

Arrivati a cottura creiamo una cremina così da amalgamare bene il tutto. Prendete due cucchiai di farina, aggiungete due cucchiaini da caffè di olio di oliva, girate il tutto in un bicchiere e unitelo al farro. Prendete una frusta e amalgamate il tutto cosi da non far creare dei grumi alla farina.

Dopo aver amalgamato bene il tutto prendete delle fettine di pane che prima avevate fatto cuocere in una padella antiaderente, mettetele ai lati di ogni piatto, versate il farro, un filo di olio di sopra a crudo e servite il tutto ben caldo.

Abbinamento:

Le zuppe di solito non essendo una pietanza robusta si abbinano ai vini bianchi, in questo caso però abbiamo i funghi e quindi, essendo un po’ più corposa, possiamo abbinarla anche ad un rosato o anche azzardare con un rosso ma giovane poco tannico.



Nessun commento


Torna ai contenuti | Torna al menu