RAVIOLI DI PATATA VIOLA - Le Ricette della Cucina a Modo Mio - La Cucina a Modo Mio - Parola di Chef

Ricette rivisitate
Interviste Golose
Corsi di degustazione
e tanto altro
Vai ai contenuti

Menu principale:

RAVIOLI DI PATATA VIOLA

La Cucina a Modo Mio - Parola di Chef
Pubblicato da in Ricette ·


La ricetta di questa settimana è dedicata ad un prodotto che ha origine dall’altra parte del mondo precisamente in America. Viene adesso da un po’ di tempo anche coltivato da noi in Italia e soprattutto nel meridione in Calabria.

La sua principale differenza dalle patate a pasta bianca e gialla è data dal colore, se si taglia la patata a metà, al suo interno è viola con dei pigmenti bianchi molto particolare. Anche il sapore non è da meno: è abbastanza gustosa e corposa in bocca. Questa patata è anche ottima per prepararla fritta o per fare gli gnocchi che verranno viola; belli da vedere ma anche da gustare. Vediamo adesso la preparazione:

INGREDIENTI:
Per la pasta:

– 200 gr di farina 00
– 80 gr di farina di semola
– 2 uova
– 1 tuorlo di uovo
– un cucchiaio di olio extravergine
– 10 cl di acqua

Per il ripieno:
– 280 gr di patate viola
– 50 gr circa di Parmigiano Reggiano
– sale e pepe bianco

Per il condimento:
– 2 noci di burro
– 80 gr di prosciutto crudo abbastanza dolce
– 2 rametti di timo
– 60 gr di caprino semi-stagionato

PREPARAZIONE:

Setacciate la farina e formate la fontana, unite le uova e poco olio e l’acqua, poi con l’aiuto di una forchetta iniziate ad incorporare la farina fino ad ottenere un impasto di una certa consistenza che potrete poi continuare a lavorare a mano.

Impastate fino a quando la pasta sarà bella liscia e omogenea, chiudete con la pellicola e lasciate riposare per almeno una mezz’ora.

Lessate le patate viola e, arrivate a cottura, spellatele e schiacciate in una ciotola. Mescolate le patate schiacciate con il parmigiano, sale e pepe e assaggiate per controllare che il sapore sia di vostro gradimento.

Stendete la pasta con la macchinetta o con il mattarello in una sfoglia abbastanza sottile, tagliate i ravioli con un coppapasta circolare o un bicchiere di vetro, riempite al centro con il composto a base di patata viola, ripiegateli a mezza luna sigillandoli con l’aiuto di una forchetta.

Lessate in abbondante acqua salata i ravioli, e intanto preparate il condimento.

Tagliate con il coltello il prosciutto a fettine piuttosto sottili, poi riducetele a listarelle. Scaldate il burro in una capiente padella e unite il prosciutto, fate insaporire qualche istante, senza cuocerlo troppo per non seccarlo. Aggiungete il timo alla fine, scolate i ravioli e saltateli nella padella con il condimento, in modo che il burro aromatizzato li ricopra perbene. Serviteli subito decorando con piccoli rametti di timo e delle scaglie di formaggio caprino semi-stagionato di sopra.

Abbinamento:

Un piatto delicato come questi ravioli, va abbinato con un vino bianco leggero fresco. Noi consigliamo un Greco di Tufo prodotto in Campania delicato che culla il palato.



Nessun commento


Torna ai contenuti | Torna al menu