Chef Antonino Esposito - La Cucina a Modo Mio - Parola di Chef

Ricette rivisitate
Interviste Golose
Corsi di degustazione
e tanto altro
Vai ai contenuti

Menu principale:

Chi Siamo
Chef pizzaiolo Antonino Esposito

La più grande fortuna, è quella di scoprire una passione. E a me è capitato per caso.
Com’è che la chiamano?
Ah sì, “Sunday Blues”. La noia della domenica pomeriggio che colpisce tante persone.
Pensare che, invece, a me è stata proprio una domenica pomeriggio a cambiare la vita.
Avevo diciotto anni e mio zio Salvatore mi chiese se mi piacesse fare la pizza. Era una cosa a cui non avevo mai pensato prima, e non sapevo cosa rispondere.
Ma dissi subito di sì, senza pensarci. Uno di quei sì che proferisce un nipote ad uno zio, scandito per buona educazione, più che per convinzione. Del resto, come potevo dire di no ad uno zio che per me era un esempio, un gran lavoratore che di notte faceva il pizzaiolo e di giorno il muratore?
Iniziò così quello spazio di creatività che da quasi trenta anni mi riempie la vita tutti i giorni, e che vivo con il sostengo della mia famiglia, e con il prezioso aiuto di tutti i miei collaboratori.
Quello del pizzaiolo è un mestiere. Ma è anche passione, voglia di sperimentare, di migliorarsi giorno dopo giorno.
Sforzi di cui mi sento ripagato dai sorrisi felici dei clienti dei miei locali a Sorrento, Acqu’e Sale e Ahum!, da chi mi ringrazia per essere riuscito a trascorrere una gustosa serata in famiglia, a base di pizza fatta in casa, mettendo in pratica i miei consigli ascoltati in tv, letti su un libro o un articolo di giornale, o appresi durante uno dei miei corsi di formazione. O, ancora, da chi, semplicemente, mi ferma per un saluto o mi viene incontro per presentarsi e stringermi la mano.
E’ un’ondata di felicità, ogni volta.



Parola di Chef - Ascolta l'intervista del mese d'Agosto
Torna ai contenuti | Torna al menu